Indice del forum Il Forum di Cogne

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Volo AIR FRANCE 447
Vai a 1, 2  Successivo
 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Piazza del Mercato - Predzen d'atrou
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 20:13     Oggetto: Volo AIR FRANCE 447 Rispondi citando

Mentre 9 italiani risultano ancora dispersi nelle acque dell'atlantico, i giornali italiani parlano della varie Noemi&Co.
I giornali esteri invece continuano a tenere informati.

Ecco l'articolo in prima pagina della CNN/Europe(in inglese):
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In ogni caso su wikipedia è già nata la pagina dell'incidente:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Speriamo non ci si dimentiche di queste vittime.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 8:30     Oggetto: Rispondi citando

Continua il "silenzio" della TV italiana. Pubblichiamo alcuni articoli stranieri:

da Le Monde
Citazione:
La marine et la force aérienne brésiliennes ont annoncé vendredi 26 juin qu'elles mettaient fin aux recherches des corps et débris du vol AF447 d'Air France qui s'est abîmé en mer entre Rio et Paris dans la nuit du 31 mai au 1er juin avec 228 personnes à bord. "Aucun corps n'a été découvert depuis neuf jours", a justifié le lieutenant-colonel Henry Munhoz au cours d'une conférence de presse à Recife (nord-est).

Les opérations, menées avec l'aide de navires français et d'avions espagnols et américains ont permis à ce jour de repêcher 51 corps. Giucemar Tabosa, commandant de la marine brésilienne, a déclaré que les bâtiments français resteraient sur zone pour tenter de retrouver les boîtes noires de l'appareil.

Les raisons de l'accident restent encore indéterminées. Le Bureau d'Enquêtes et d'Analyses (BEA), chargé de l'enquête technique sur la disparition de l'Airbus, a annoncé jeudi 25 juin qu'il présenterait un "premier rapport factuel" le jeudi 2 juillet.


dall CNN/Europe
Citazione:
(CNN) -- Search crews have recovered the bodies of the flight captain and a steward from the Air France flight that crashed off the coast of Brazil. The two flight members are among the victims that have been identified, Air France said in a statement Thursday.

About a dozen victims have been identified among roughly 50 bodies recovered from the crash of Flight 447, which killed 228 people on June 1, authorities in Brazil said this week.

Crews continue to search for bodies, wreckage and flight-data recorders that apparently rest deep on the ocean floor. Data from the recorders may be crucial in helping investigators determine what caused the plane to crash. Autopsies conducted on some of the 50 bodies found so far show they suffered broken bones, including arms, legs and hips, Brazilian authorities have told French investigators, according to Paul-Louis Arslanian, head of the French accident investigation board.

Such injuries suggest that the plane broke apart in midair, experts have said.

Asked about that theory, Air France Chief Executive Pierre-Henri Gourgeon told France's RTL radio this week that he would not go that far.

"What I know is that the investigators would like to know the causes of death," Gourgeon said. "That knowledge of causes of death will better clarify what exactly happened. Were the victims killed before the impact, or during impact?"

Searchers have found dozens of pieces of debris in the water and think they know the general location of the wreck, but Arslanian said this week that there is a chance the entire aircraft may never be found. Air France plans to pay relatives of the victims an initial compensation equivalent to about $24,500, or 17,500 euros, for each victim, Gourgeon has said.

The airliner said this week that it has been in touch with about 1,800 relatives of the people who died when the Airbus A330 crashed, but that it has been difficult tracing the relatives of all 228 victims.

"The modern world is different and we often have only a cell phone, and as you can imagine, this cell phone is unfortunately in the aircraft," Gourgeon said. "So we probably (will put in) more hours to access all the relatives." The company is also providing families with counseling, he said.

The were 32 different nationalities present on Flight 447.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Tetà
Guru di CogneForum


Registrato: 08/07/08 18:53
Messaggi: 178
Residenza: Oltrepò Pavese

MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 20:10     Oggetto: Rispondi citando

Duole dirlo, ma il motivo perchè in Italia nessuno parla più del disastro è semplice, gli Italiani deceduti (porgo ancora le mie condoglianze alle famiglie e mi scuso per quanto scriverò,ma solo verso di loro ) non sono persone importanti!
Non sono parenti di Noemi o veline, non conoscevano persone importanti, purtroppo siamo in Italia e le cose vanno così!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Dom 28 Giu, 2009 8:20     Oggetto: Rispondi citando

Ciao Fabio!!! Concordo con quanto scrivi e mi aggrego al tuo messaggio di cordoglio. Ricordo che sono 9 le vittime italiane.

Mentre all'estero continua la notizia sul disastro aereo e di ieri l'annuncio che il Brasile si è ritirato dalle richerche.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Raphael Junod
Senatore di Cogneforum


Registrato: 15/04/08 12:46
Messaggi: 482
Residenza: Meuleunna - Aosta

MessaggioInviato: Lun 29 Giu, 2009 18:29     Oggetto: Rispondi citando

Più che altro la verità è che la vicenda non fa più notizia.... Come non fa più notizia il terremoto oltre a tante altre cosucce di cui nessuno si permette mai di parlare................
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Lun 29 Giu, 2009 19:33     Oggetto: Rispondi citando

Ormai si limitano in Italia ad uscire delle ANSA. I nostri connazionali verranno mai trovati?

Citazione:
Rio de Janeiro. - (Adnkronos) - Le forze aeronavali brasiliane hanno deciso di cessare le ricerche dei corpi delle vittime del volo Air France precipitato nell'oceano Atlantico il primo giugno, con 228 persone a bordo, fra cui dieci italiani. "La missione e' stata interrotta per l'impossibilita' di trovare sopravvissuti o altri corpi", ha spiegato il colonnello Henry Munoz, dell'aviazione brasiliana.

Al momento sono stati recuperati i corpi di soltanto 51 delle vittime del disastro, fra cui il pilota Marc Dubois. Nessun corpo e' stato trovato dopo il 17 giugno. Sono stati anche ripescati 600 pezzi dell'Airbus A330, precipitato durante il volo Rio de Janeiro-Parigi.

Proseguiranno intanto per un'altra ventina di giorni le operazioni francesi per ritrovare le scatole nere sul fondo dell'oceano, nella speranza di poter stabilire le cause del disastro. Un sottomarino nucleare e due navi francesi, muniti di apparecchi forniti dalla marina americana, stanno pattugliando un'area nel raggio di ottanta chilometri dal presunto luogo dell'incidente nel tentativo di captare i segnali emessi dalle due scatole nere. Il segnale puo' essere captato nel raggio di due chilometri ma comincia ad affievolirsi dopo 30 giorni. Martedi' prossimo, 30 giugno, l'ufficio francese incaricato dell'indagine (Bea), pubblichera' il suo primo rapporto.


_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Gio 02 Lug, 2009 18:43     Oggetto: Rispondi citando

Sempre in prima pagina sul sito di CNN/Europe. In Italia è appena uscito un trafiletto su repubblica.it:

Citazione:
L'A330 dell'Air France precipitato nell'Oceano Atlantico mentre volava da Rio de Janeiro a Parigi non si spezzo' in volo: ne sono convinti gli esperti della commissione che indagano sul disastro aereo in cui morirono 228 persone. La conclusione e' contenuta nel rapporto preliminare sull'incidente, che la Bea (l'Agenzia di Inchiesta e Analisi) francese ha reso noto in una conferenza stampa in cui ha anche annunciato che la ricerca delle scatole nere continuera' fino al 10 luglio. L'inchiesta, durata un mese, ha accertato che i sensori di velocita' difettosi furono "un fattore, ma non la causa" dell'incidente. L'esame dei rottami recuperati fa pensare che l'aereo, ha spiegato il responsabile della Bea incaricato di presentare il rapporto, Alain Bouillard, "non si e' distrutto in pieno volo ma sembra aver colpito la superficie dell'acqua in posizione di volo con una forte accelerazione verticale". "L'aereo era intatto al momento dell'impatto". Gli esperti hanno escluso che l'aereo si sia spezzato in aria dopo aver attentamente esaminato i 640 rottami recuperati: lo stabilizzatore del velivolo, per esempio, e' stato recuperato ancora attaccato a parte della sua struttura di base. Neanche i giubbotti di salvataggio erano gonfiati a conferma, secondo Bouillard, che "i passeggeri non erano preparati ad una atterraggio d'emergenza in mare".



_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Dom 05 Lug, 2009 12:35     Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
(Adnkronos) - Verra' prolungata anche oltre il prossimo 10 luglio la ricerca delle scatole nere dell'Airbus A330-200 della Air France partito da Rio de Janeiro e diretto a Parigi che e' precipitato nell'Oceano Atlantico il primo giugno scorso con 228 persone a bordo. Lo ha detto Dominique Bussereau, segretario di Stato francese ai Trasporti, intervenendo su 'Rtl'. Le ricerche, ha detto, "si potrebbero fermare intorno al 10 luglio, ma non lo faremo. Se non saranno rinvenute con i mezzi classici entro il 10 luglio, continueremo con i sistemi di esplorazione sottomarina".

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Sab 11 Lug, 2009 11:23     Oggetto: Rispondi citando

Nulla ancora sui nostri connazionali:


Citazione:
Air France 447: 33 giorni dopo si brancola ancora nel buio
[M.V. IX nr. 124 | 03-07-2009 11:42 | Editoriale]


Dopo la divulgazione del tanto atteso primo rapporto della BEA, l'ente francese per la sicurezza dell'aviazione civile, lo scenario sulle cause della sciagura Rio-Parigi si fa ancor più buio e misterioso.
L'aereo è caduto in verticale, quasi sicuramente integro, e si sarebbe disintegrato con l'impatto in mare.
Secondo quanto aveva riportato la stampa nei giorni successivi all'incidente, un pilota del volo Lima-Madrid della compagnia Air Comet, che si trovava in prossimità, affermava di aver visto un "lampo di luce bianco"; ancora, i detriti raccolti in una area di oltre 100 kilometri facevano propendere per un cedimento in volo e non certo per un impatto con il mare a struttura integra.
Su un punto comunque pare che tutti ormai concordino: i misuratori di velocità difettosi da soli non spiegano la dinamica della tragedia.

A questo punto noi vorremmo nuovamente sottolineare che se non si fosse ritrovata la scatola nera del volo New York-Cairo inabissatosi sull’oceano Atlantico il 31 ottobre 1999, mai e poi mai si sarebbe potuto supporre un tentativo di suicidio da parte di un membro dell'equipaggio.
E con questo vogliamo dire che se non si conoscerà cosa è avvenuto e cosa si è detto nel cockpit negli attimi cruciali che hanno preceduto la sciagura, allora l'unico modo per poter scoprire il mistero dell'AF447 - e lo diciamo davvero con un misto di rabbia e preoccupazione - è di attendere quella che in gergo viene definita la prossima occurrence.

I triplici apparati computerizzati ADIRU (Air Data Inertial Reference Unit) hanno già dato problemi a questi velivoli ed anche se è vero che la marca di quelli montati nella flotta Air France è differente da quella a bordo dei velivoli "incidentati" Qantas, è pur vero che una forte interferenza elettromagnetica esterna potrebbe metterli fuori uso indipendentemente dal tipo montato, e d'altra parte va sottolineato che anche per quelli Qantas vi è stata "una prima volta" allorché si è verificato il primo incidente.

Insomma deve essere ben chiaro che un aeroplano aerodinamicamente efficiente come l'A330 non viene giù in verticale da 35.000 piedi, se in cabina non accade un evento insolito.
E con questo includiamo tutte le possibilità, basti ricordare quell'incidente avvenuto a seguito di una innocente tazza fumante di caffè appoggiata dal capitano nella consolle degli strumenti che si capovolse e mandò in tilt i comandi di volo.

Antonio Bordoni

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Mer 15 Lug, 2009 18:47     Oggetto: Rispondi citando

Ormai solo la stampa internazionel ne parla.
Giungono in Francia i rottami dell'airbus 330. Solo 51 per ora i corpi recuperati, fra questi nessuno dei 9 italiani.

Citazione:
PARIS, France (CNN) -- Debris from Air France 447, which crashed en route from Brazil to France last month, killing 228 people, has arrived in France, the French air accident investigation agency BEA said Wednesday. "The debris ... will be sent to Toulouse where they will be examined at the Center of Aeronautics Tests of Toulouse (a branch of the Defense Ministry) under the control of the police and the BEA investigators," said the French air accident investigation agency BEA.

The wreckage was transported to France from Brazil by the ship "La Ville de Bordeaux," according to the plane's manufacturer Airbus. It will be taken overland to Toulouse by truck.

Flight 447 went down in the Atlantic Ocean in stormy weather as if flew from Rio de Janeiro, Brazil, to Charles de Gaulle Airport in Paris, France on June 1. Only 51 bodies were recovered, and the search is ongoing for the cause of the crash.

The search for the data and voice recorders from the plane entered a second phase last week, according to France's accident investigation agency.

The flight data recorder and the cockpit voice recorder -- commonly known as "black boxes" -- stop giving out acoustic broadcasts after 30 days. But investigators decided to continue listening for the "pings" for another 10 days after that.

On July 10, two U.S. naval vessels and the French Navy submarine called off their search for the recorders, which investigators hope will shed light on exactly how and why the plane crashed.

The second phase of the search will involve France's oceanographic ship "Pourquoi Pas?" which carries specialized exploration and intervention vehicles, according to the BEA.

The French vessel will conduct new searches using diving equipment and towed sonar, the BEA said.

Finding the recorders is of "capital importance" and "no effort must be spared in achieving this end," Air France has said. "We want to stress that for the sake of the families, we hope that the search for the black boxes will be successful," an Air France representative told CNN.

The crash was the worst in Air France's 75-year history.

Earlier this month, investigators revealed that the plane bellyflopped intact into the Atlantic Ocean. Investigator Alain Bouillard said it was still not clear what caused the crash.

The mountainous ocean floor in the search area ranges from 3,280 to 15,091 feet, BEA officials have said in the past, making the search for the recorders -- and the rest of the plane's debris -- difficult.

"It is as if it fell in the Andes (mountains)," Olivier Ferrante, chief of the BEA search mission said.

Brazil called off the search for bodies on June 27, having found 51 of the 228 people who died, according to the military.

Investigators have also found more than 600 parts and structural components of the plane, along with luggage, Bouillard said.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Lun 10 Ago, 2009 20:00     Oggetto: Rispondi citando

dal gazzettino

Citazione:
VENEZIA- Manca ancora la conferma ufficiale, che dovrebbe arrivare entro lunedì, ma anche alla polizia è arrivata la notizia che sono stati identificati i corpi di Enzo Canaletti e Cristina De Oliveira tra i resti dei circa quaranta ritrovati dai militari brasiliani insieme ai resti dell’Airbus di Air France scomparso lo scorso primo giugno nell’oceano Atlantico mentre era in volo per tornare da Rio de Janeiro in Europa.

Dei 228 passeggeri che erano imbarcati su quel volo maledetto, sono stati riconosciuti, attraverso anche l’esame del dna, i corpi dei due lidensi. A breve inizieranno le procedure con l’avviso alla famiglia e le pratiche per il rimpatrio delle due salme.

Così, dopo cinquantacinque giorni di triste e dolorosa attesa la coppia lidense, che abitava al Lido a San Nicolò in via Morandi 9, potrà almeno ricevere una degna sepoltura oltre all’abbraccio della figlia Natalia, che per giorni ha atteso in casa di ricevere notizie dalle autorità competenti, di parenti e amici.

Enzo e Cristina erano molto conosciuti al Lido ed impegnati nel volontariato. I due erano partiti per il Brasile ai primi di maggio con l’obiettivo di ristrutturare una loro proprietà a Rio de Janeiro per trasformarla in una casa d’accoglienza dove dare alloggio gratuito alle donne in difficoltà e bisognose d’aiuto.

Enzo, come noto, era un maresciallo dell’Esercito del Reggimento Lagunari Serenissima, e prestava servizio alla caserma di Malcontenta. Nel 2002, aveva partecipato anche a una missione di pace all’estero, in Bosnia ed era addetto alla logistica. Cristina, invece, laureata in Scienze giuridiche, svolgeva il compito di perito e consulente del Tribunale di Venezia nelle traduzioni ed aveva fondato il Ciodt (Centro di orientamento e difesa della donna straniera), molto attivo al Lido e spesso ospitato nel patronato di Santa Maria Elisabetta associazione che oggi raccoglie circa cento iscritti e di cui il marito era segretario. Il loro è sempre stato un impegno coraggioso verso le necessità dei più poveri, nella terra dove Cristina era nata. Perciò si recavano periodicamente in Brasile per dare una mano concreta a chi vive nella povertà.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dahu
Appassionato CogneForum


Registrato: 04/06/09 09:21
Messaggi: 56
Residenza: Modena Cogne

MessaggioInviato: Mar 11 Ago, 2009 15:31     Oggetto: Rispondi citando

Bel topic. Grazie a Giuseppe per la segnalazione. Tragedia e comportamento tipico dei media italiani che tendono a procedere 'a settori' e tralasciare informazioni su vicende più lontane nel tempo, ma non per questo dimenticate o meno drammatiche.

Peraltro mi viene alla mente un altro caso, per alcuni versi secondo me ancora più drammatico, i cui sviluppi ho avuto modo di seguire attraverso la trasmissione della Colò. Parlo del volo, presumibilmente dirottato, partito dall'aeroporto venezuelano di Los Roques nel gennaio 2008, con intere famiglie a bordo, comprensive di bambini, e una coppia in viaggio di nozze. Sulla situazione lo stato italiano fa poco e niente, anche perchè totalmente inibito dall'insabbiamento che sull'intera vicenda è operata da quello venezuelano.

E se trovo le sciagure aeree fgra le tragedie più catastrofiche che esistano, lo è ancora di più in questo caso: parenti, amici e famigliari hanno il sospetto che i loro cari siano ancora vivi - non è mai stato trovato nulla dell'aereo, il cellulare di una delle (presunte) vittime squillava parecchie ore dopo la scomparsa del veivolo dai radar, e soprtatutto è una situazione identica ad un'altra già avvenuta nella stessa area anni prima, con una casistica che fa rifletetre.. -.
Deve essere terribile avere il sospetto che i propri cari siano vivi ma combattere contro un sistema che non fa niente per favorirne le ricerche....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Mar 11 Ago, 2009 18:53     Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille Dahu!!!

Questo incidente mi ha colpito molto, soprattutto perchè volavo anche io lo stesso giorno.

Se prima anche i giornali esteri tenevano il passo, ora neache più quelli. Effettivamente è finito tutto nel dimenticatoio.

Hai fatto bene a citare anche la tragedia del Venezuela. Anche li brutta storia.

Ecco un link per chi volesse rinfrescarsi la memoria:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ciao

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dahu
Appassionato CogneForum


Registrato: 04/06/09 09:21
Messaggi: 56
Residenza: Modena Cogne

MessaggioInviato: Mer 12 Ago, 2009 20:18     Oggetto: Rispondi citando

Accidenti.
Allora capisco davvero che questo incidente ti abbia colpito in maniera profonda.
Posso immaginare soprattutto il patema di chi ti stesse aspettando a casa o in aeroporto, in quel momento.
Leggevo qualche mese fa che la percentuale degli inidenti ferroviari è di gran lunga superiore a quella dei disastri aerei. Devo dire che negli ultimi mesi sembra di avere una percezione diversa, il numero delle sciagure aeree è esponenzialmente aumentato.
Certo, sono una percentuale nulla e bassissima in confronto al numero quotidiano di voli, eppure non trascurabile per il numero di vite coinvolte.
Ma soprattutto, come nel caso Los Roques o nel caso dell'aereo francese, sembra ci siano cause di respiro ben più ampio di un normale malfunzionamento.
Non sono uno di quelli che vogliono legegre problematiche a tutti i costi, però entrambi i casi sono lapalissiani per l'atteggiamento 'strano' delle autorità locali.

Come ho scritto sull'articoletto di Los Roques, casi simili nella stessa area sono già accaduti da una decina di anni a questa parte. E ricordo una signora di Trento, intervistata dalla Colò, che lamentava essere dieci, e dico DIECI anni in attesa di una risposta dal governo venezuelano riguardo suo figlio, scomparso ma mai accertato.. perchè ancghe in quel caso non furono trovati i resti dell'aereo. Personalmente mi farebbe impazzire una storia del genere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Gio 13 Ago, 2009 18:21     Oggetto: Rispondi citando

Effettivamente ci sono cose abbastanza strane in questi eventi. C'è un silenzio imbarazzante!!! Sicuramente in questi casi si va oltre l'immaginabile e di mezzo sono convinto che ci sono affari di stato, militari ecc...

Pensa che a distanza di 30 anni ancora non è chiara la dinamica del giallo ITAVIA, cioè della strage di Ustica.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dahu
Appassionato CogneForum


Registrato: 04/06/09 09:21
Messaggi: 56
Residenza: Modena Cogne

MessaggioInviato: Ven 14 Ago, 2009 21:58     Oggetto: Rispondi citando

La perla di Ustica è il museo con la carcassa dell'aereo qui a Bologna. Ma non ne vedo l'utilità sino in fondo.

Il museo per definizione è luogo di ricerca, conservazione, esposizione e comunicazione col pubblico.
Stupendo il concetto di fondo che si vada a conservare la memoria di una così grande tragedia e se ne faccia monito attraverso l'esposizione, ma monito di che, se non sappiamo ancora perchè è avvenuta?

Si potrebbe pensare sia una soluzione di provocazione, quella del musealizzare ciò che lo Stato non può o vuole chiarire del tutto. Sarebbe interessante, messa così, anche per andare a spingere verso una vera spiegazione.

Quella di Ustica è un po' come la morte di Diana o le Torri Gemelle.. tante ipotesi, ma sembra non arrivare mai quella veritiera. O meglio, forse c'è, ma è talmente confusa in mezzo alle altre che il pubblico generale non può davevro riuscire a coglierla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Gio 20 Ago, 2009 20:13     Oggetto: Rispondi citando

Sospese ricerche scatola nera. Trovati sono 51 su 280

Parigi, 20 ago. - (Adnkronos/Dpa) - Le autorita' francesi che indagano sul disastro dell'Airbus A330-200, il velivolo dell'Air France precipitato nelle acque dell'Atlantico lo scorso primo giugno, hanno sospeso le ricerche dei resti dell'aereo. Lo hanno annunciato oggi i vertici del Bea, spiegando che sara' necessario esaminare tutti i dati finora raccolti prima di poter proseguire nelle ricerche. "Continuiamo a sperare che troveremo i rottami dell'aereo e il registratore dei parametri di volo", ha dichiarato un portavoce del Bea all'agenzia tedesca Dpa.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Ven 25 Set, 2009 13:16     Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



news di oggi Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Sab 26 Set, 2009 13:20     Oggetto: Rispondi citando

Grazie per l'aggiornamento. La mia paura che anche questa volta la verità non verrà a galla!

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Lun 28 Set, 2009 12:32     Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe Cutano ha scritto:
Grazie per l'aggiornamento. La mia paura che anche questa volta la verità non verrà a galla!

è quello che tempo pure io.....
ma quello che temo di più è che ci sia sotto qualcosa Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Piazza del Mercato - Predzen d'atrou Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.166