Indice del forum Il Forum di Cogne

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Perchè è giusto introdurre il pedaggio sulla A3

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Piazza del Mercato - Predzen d'atrou
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Sab 14 Ago, 2010 17:59     Oggetto: Perchè è giusto introdurre il pedaggio sulla A3 Rispondi citando

tratto da
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Citazione:
di Giuseppe Cutano – Erano gli anni ’60, quando durante il boom economico, l’IRI e il governo italiano mettevano in atto il piano autostradale che prevedeva di raggiungere una rete infrastrutturale nazionale di oltre 6.000 km.
In quegli anni si decise il futuro del paese e molte conseguenze, positive e negative, di quello sviluppo sono tangibili ancora oggi.
Concettualmente il primo errore fu di non considerare un’unica A1 (Autostrada del Sole) da Milano a Reggio Calabria, ma di fermarsi a Napoli e da lì proseguire con un’autostrada declassata a secondaria(carreggiate ridotte e senza pedaggio). Nel piano dell’IRI non ci fu interesse a proseguire oltre Napoli e quindi “Cristo” si fermò ben prima di Eboli; così il tratto Salerno-Reggio Calabria restò in mano all’Anas, la quale si occupò direttamente della costruzione. In quegli anni fu forte il dibattito, poichè nonostante tutto, quella arteria avrebbe finalmente collegato l’estremo sud con il nord, eliminando lo storico isolamento. Da subito, vista l’orografia calabrese, si evinse che la costruzione non sarebbe stata facile e che sarebbero stati necessari ingenti finanziamenti. In quella fase cruciale si decise anche di non istituire il pedaggio, poichè, visto l’allora traffico, e visti i costi ingenti della struttura, mai si sarebbero coperti i costi. Quindi per favorire lo sviluppo di queste aree depresse si decise di lasciare l’autostrada a circuito aperto. In questa valutazione le scelte non furono molto lungimiranti e a quei tempi non fu compreso che quella tratta avrebbe collegato verso nord la Sicilia, regione più grande d’Italia e seconda per popolazione. I volumi di traffico si rivelarono in pochi anni, molto superiori alle previsioni, poiché gradatamente gli italiani passarono dall’utilizzo dei treni a quello dell’auto e visto il forte spostamento di forza lavoro verso il nord, l’autostrada si rivelò ben presto inadeguata. Dal punto di vista tecnico, ci fu grande battaglia sulla scelta del tracciato fra Falerna (CZ) e Lagonegro(PZ). Furono proposte tre alternative; percorso tirrenico, parallelo alla SS.18, (come già previsto dal piano autostradale dell’epoca fascista); percorso jonico, subito scartato per la sua eccessiva lunghezza ed infine il percorso montano che andava ad interessare la città di Cosenza. Grazie alle forti pressioni dell’On.Mancini, cosentino, già ministro dei lavori pubblici, si decise di passare in montagna per non lasciare isolata quella porzione di Calabria. Questa scelta comportò l’aumento del costo dell’infrastruttura e l’allungamento di circa 40 km dell’intero percorso. Non furono forti le opposizioni a questa scelta, ne la Sicilia che effettivamente avrebbe dovuto preferire una via più veloce e agevole per raggiungere il nord, ne il resto dei calabresi. Scelta anche questa, oggi contestabile (vedasi i problemi dovuti alla neve in inverno e alla difficiltà del tracciato), Cosenza poteva restare collegata alla A3, come accade per Catanzaro con l’Autostrada dei due mari, con una direttrice Jonio-Tirreno. Con il passaggio dell’Autostrada nel Pollino e in Sila, il tanto auspicato sviluppo non ebbe i suoi frutti e queste aree, come gran parte della Calabria, restano tutto’oggi depresse.

Nel 1974, dopo soli 10 anni, l’autostrada con i suoi 443 km fu consegnata ai cittadini. Dal punto di vista tecnico si dava all’Italia una delle grandi opere più complesse dal punto di vista tecnico che mise in luce, anche oltre confine, la grande competenza degli ingegneri Anas.(solo 4 anni per costruire il tratto più complesso Lagonegro-Cosenza). Per quegli anni l’opera fu veramente ardita e a detta di molti tecnici resta la più grande opera che abbia mai interessato il sud dal dopoguerra ad oggi.
Purtroppo dopo soli 15 anni, si evidenziarono nettamente le criticità, non per la qualità tecnica del tracciato, ma per le scelte politico/sociali sbagliate e così la A3 si rivelò inadeguata a tal punto che con agli anni ’90 anche l’Unione Europea sanzionò l’Italia, poichè il tracciato non era a norma con le ultime direttive comunitarie.
Nel 1997 partirono i primi lavori di ammodernamento e ad oggi la conclusione, dopo svariati stop e riprese, è prevista per il 2013. Alcuni tratti sono stati già ammodernati ed aperti, mentre altri sono ancora da appaltare e finanziare.

Giunti a questo punto, dopo aver fatto breve cenno sulla storia della A3, andiamo sulla questione pedaggio e al fatto che quest’utlimo si sia pensato di introdurlo anche par la Salerno-Reggio Calabria, in particolare per finanziare il resto dei lavori. Subito dopo questa proposta giunta qualche mese fa dalla direzione Anas, in particolare le ammistrazioni locali interessate dal tracciato, hanno gridato allo scandalo. Alcuni sosterrebbero situazioni devastanti per molte aree, in particolare per la città di Cosenza, dove l’itistituzione del pedaggio sfavorirebbe l’uso della A3 per scopi di tangenziale, con ripercussioni sul traffico cittadino e sull’inquinamento. Partiamo però da un altro presupposto e cioè dal fatto che durante l’estate l’autostrada venga percorsa da 30.000 veicoli al giorno, e che di questo numero la stragrande maggioranza è diretta o proveniene dalla Sicilia. I grandi flussi turistici sono diretti sull’isola, come il traffico legato all’industria e
all’agricoltura siciliana, indubbiamente preponderanti rispetto a quelli calabresi, popolano la A3. Dunque dopo secoli la Calabria resta ancora terra di passaggio a servizio di terzi. Da questi presupposti è evidente come non vi sia corrisposto un “indennizzo” per il traffico arrecato e per le emissioni di inquinanti. Ricordiamo che il percorso della A3, in alcuni tratti, percorre aree ambientalmente fra le più pregiate d’Italia, come l’area del Pollino e della Sila passando per le Serre e il reggino tirrenico. L’introduzione del pedaggio dovrebbe dunque compensare anche questo impatto ambientale in particolare per quei veicoli che attraversando l’intera Calabria non lasciare un centesimo di euro. Necessario a questo punto compensare l’usufrutto del tracciato con un giusto pedaggio per un traffico che necessariamente percorrebbe la A3 per raggiungere in un senso il nord e la Sicilia nell’altro. Inoltre la quasi totalità delle autostrade italiane sono a pagamento, quindi nulla di scandaloso. Un altra critica sull’introduzione del pedaggi potrebbe arrivare sulla questione di dover costruire i caselli di esazione con ulteriore aggravio dell’impatto visivo e ambientale. Un esempio interessante potrebbe arrivare dall’autostrada A5 nella tratta Aosta-Monte Bianco (realizzata negli anni ’90), dove per limitare l’impatto ambientale è stato introdotto il pedaggio unico. Non esistono caselli se non le rampe di accesso e il pedaggio viene pagato unicamente alla barriera di Aosta. Potrà risultare sconveniente, ma coloro che sono dotati del sistema Telapass pagano il giusto corrispettivo, poichè sulle rampe delle uscite vi sono le fotocellule del sistema. Dunque ridotto l’impatto ambientale ed incentivato l’uso delle tecnologie. Come venire infine incontro alle esigenze degli enti locali? Semplice le tecnologie ci sono e un sistema telematico potrebbe rendere gratuiti i tratti utilizzati ad uso tangenziale. Cosi è stato fatto per il tratto Aosta Ovest-Aosta Est (A5), dove, chi è dotato di Telepass ed utilizza solamente queste due uscite a scopo urbano, non paga la tratta.
Alla luce di quanto detto finora il pedaggio sulla A3 è sacrosanto e può essere attuato senza grandi stravolgimenti e senza colpire i cittadini calabresi, per i quali questa autostrada non ha di fatto rotto l’isolamento millenario. Ritengo che questa soluzione vada vista come un vantaggio e non come un’ennsima penalizzazione, dunque l’auspicio che l’ente Regione entri in merito a questa problematica per far si che la Calabria non resti una terra semplicemente di passaggio, ma che possa trarre ricchezza da questa sua posizione geografica, chiedendo un piccolo corrispettivo a quel grande flusso di traffico che alla regione lascia spesso solo CO2.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Mar 31 Ago, 2010 12:49     Oggetto: Rispondi citando

riporto la mia opinione...
quest'anno per la prima volta ho percorso sia in andata che in ritorno tutta la salerno reggio calabria...la cosiddetta mulattiera del sole...
io credo sia giusto pagarla perchè:
-l'autostrada a parte alcuni tratti è perfettamente percorribile a velocità da codice (130 km/h)
-nella maggiorparte del percorso le corsie sono 2 più l'emergenza
-è ora che anche i signori del sud inizino a pagare qualcosa pure loro (in basilicata e a messina prendono ancora i soldi dei terremoti del 10 e dell'80!!!)
-noi del nord abbiamo sempre pagato profumatamente la torino milano deturpata per anni dai lavori della tav.
-i lavori su questa autostrada sono stati svolti spesso e volentieri in modo errato da imprese subappaltatrici del luogo (è facile imbattersi in pezzi nuovi dove ci stanno a malapena 2 corsie senza quella di emergenza)
-non è giusto che noi del nord dobbiamo pagare parecchie cose in più rispetto al sud nonostante abbiamo uno stipendio leggermente più alto in media...ricordiamo solo che al sud il riscaldamento spesso e volentieri non serve!!!!

appena me ne vengono in mentre altre commento Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Ven 03 Set, 2010 18:33     Oggetto: Rispondi citando

zago83 ha scritto:
riporto la mia opinione...
quest'anno per la prima volta ho percorso sia in andata che in ritorno tutta la salerno reggio calabria...la cosiddetta mulattiera del sole...
io credo sia giusto pagarla perchè:
-l'autostrada a parte alcuni tratti è perfettamente percorribile a velocità da codice (130 km/h)
-nella maggiorparte del percorso le corsie sono 2 più l'emergenza
-è ora che anche i signori del sud inizino a pagare qualcosa pure loro (in basilicata e a messina prendono ancora i soldi dei terremoti del 10 e dell'80!!!)
-noi del nord abbiamo sempre pagato profumatamente la torino milano deturpata per anni dai lavori della tav.
-i lavori su questa autostrada sono stati svolti spesso e volentieri in modo errato da imprese subappaltatrici del luogo (è facile imbattersi in pezzi nuovi dove ci stanno a malapena 2 corsie senza quella di emergenza)
-non è giusto che noi del nord dobbiamo pagare parecchie cose in più rispetto al sud nonostante abbiamo uno stipendio leggermente più alto in media...ricordiamo solo che al sud il riscaldamento spesso e volentieri non serve!!!!

appena me ne vengono in mentre altre commento Very Happy


Il mio intento non era ad arrivare all'eterna rivalità Nord-Sud, ma invece volevo sostenere che l'obiettivo del pedaggio dell'autostrada era quello di riversare una compensazione per l'utilizzo di un'autostrada dalla maggior parte di utenti che non sosteranno nelle regioni di attraversamento del percorso stradale.

Vorrei commentare invece brevemente i punti indicati:

-1)Nelle tratte riqualificate l'autostrada rispetta tutti gli standard previsti dall'unione europea

-2)Alla conclusione dei cantieri l'intero percorso, accorciato di 13 km, avrà la corsia d'emergenza

-3)Paghiamo ancora i soldi dell'Abissinia, mica solo quelli, anche per il terremoto del Friuli si pagano ancora soldi.

-4)Questo non mi risulta. I progetti sono stati rispettati, l'unica irregolarità rilevata dalla magistratura è stata legata allo spessore del manto stradale. Purtroppo è stato scoperto un giro di pizzo, per i quali soldi venivano detratti dallo spessore dell'asfalto. Vergognoso. Esiste un tratto, fra Mileto e Lamezia T, in cui i lavori sono rimasti a metà a causa del fallimento dell'impresa appaltatrice.

-5) Sui disagi dell'A4 completamente d'accordo

-5)La A3 è praticamente l'unica autostrada del Sud ad essere gratuita. La A14 si paga, la A30 idem, la A3 fino a Salerno, la A18 e la A20. Rimangono fuori i tratti A29 e A19.
Frequentando spesso il Sud per radici e per lavoro, mi pare di pagare sempre tutto come qui al Nord.
Forse il Sud non è solo la Sicilia. La Calabria ad esempio è una delle regioni più montuose d'Italia. Un breve raffronto di temperature medie annue a proposito di riscaldamento (famose al sud le antiche carbonaie per riscaldamento della Sila Calabrese):

Cosenza 15,5°C
Potenza 11,3 °C
Campobasso 12°C
Enna 12,6°C

Milano 13,8°C
Torino 12,3°C
Genova 15,7°C

Credo che non sia sempre corretto fare di tutta un erba un fascio, poi che ci siano grandi e gravi problemi al Sud questo è innegabile.

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Lun 06 Set, 2010 8:59     Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe Cutano ha scritto:
zago83 ha scritto:
riporto la mia opinione...
quest'anno per la prima volta ho percorso sia in andata che in ritorno tutta la salerno reggio calabria...la cosiddetta mulattiera del sole...
io credo sia giusto pagarla perchè:
-l'autostrada a parte alcuni tratti è perfettamente percorribile a velocità da codice (130 km/h)
-nella maggiorparte del percorso le corsie sono 2 più l'emergenza
-è ora che anche i signori del sud inizino a pagare qualcosa pure loro (in basilicata e a messina prendono ancora i soldi dei terremoti del 10 e dell'80!!!)
-noi del nord abbiamo sempre pagato profumatamente la torino milano deturpata per anni dai lavori della tav.
-i lavori su questa autostrada sono stati svolti spesso e volentieri in modo errato da imprese subappaltatrici del luogo (è facile imbattersi in pezzi nuovi dove ci stanno a malapena 2 corsie senza quella di emergenza)
-non è giusto che noi del nord dobbiamo pagare parecchie cose in più rispetto al sud nonostante abbiamo uno stipendio leggermente più alto in media...ricordiamo solo che al sud il riscaldamento spesso e volentieri non serve!!!!

appena me ne vengono in mentre altre commento Very Happy


Il mio intento non era ad arrivare all'eterna rivalità Nord-Sud, ma invece volevo sostenere che l'obiettivo del pedaggio dell'autostrada era quello di riversare una compensazione per l'utilizzo di un'autostrada dalla maggior parte di utenti che non sosteranno nelle regioni di attraversamento del percorso stradale.

Vorrei commentare invece brevemente i punti indicati:

-1)Nelle tratte riqualificate l'autostrada rispetta tutti gli standard previsti dall'unione europea

-2)Alla conclusione dei cantieri l'intero percorso, accorciato di 13 km, avrà la corsia d'emergenza

-3)Paghiamo ancora i soldi dell'Abissinia, mica solo quelli, anche per il terremoto del Friuli si pagano ancora soldi.

-4)Questo non mi risulta. I progetti sono stati rispettati, l'unica irregolarità rilevata dalla magistratura è stata legata allo spessore del manto stradale. Purtroppo è stato scoperto un giro di pizzo, per i quali soldi venivano detratti dallo spessore dell'asfalto. Vergognoso. Esiste un tratto, fra Mileto e Lamezia T, in cui i lavori sono rimasti a metà a causa del fallimento dell'impresa appaltatrice.

-5) Sui disagi dell'A4 completamente d'accordo

-5)La A3 è praticamente l'unica autostrada del Sud ad essere gratuita. La A14 si paga, la A30 idem, la A3 fino a Salerno, la A18 e la A20. Rimangono fuori i tratti A29 e A19.
Frequentando spesso il Sud per radici e per lavoro, mi pare di pagare sempre tutto come qui al Nord.
Forse il Sud non è solo la Sicilia. La Calabria ad esempio è una delle regioni più montuose d'Italia. Un breve raffronto di temperature medie annue a proposito di riscaldamento (famose al sud le antiche carbonaie per riscaldamento della Sila Calabrese):

Cosenza 15,5°C
Potenza 11,3 °C
Campobasso 12°C
Enna 12,6°C

Milano 13,8°C
Torino 12,3°C
Genova 15,7°C

Credo che non sia sempre corretto fare di tutta un erba un fascio, poi che ci siano grandi e gravi problemi al Sud questo è innegabile.


allora:
il mio intento non è quello di creare rivalità tra nord e sud, ma precisiamo alcune cose:
al sud la gente si lamenta sempre....e quando dico sempre è sempre...
prendono meno di stipendio...su questo sono d'accordo...ma quando vanno ad esempio a fare la spesa li da loro le cose costano la metà...
fino all'anno scorso da noi la pasta barilla costava 1,50 al chilo...da loro arrivava al massimo a 80 cent....
e così erano tutti i prezzi...
is lamentano perchè prendono la pensione minima...
si, ma quanti contributi hanno versato???basta andare in qualsiasi bar molto frequentato che magicamente alla sera ti battono al massimo lo scontrino n°. 20!!!!!
per quanto riguarda le temperature forse hai ragione....ma al sud le case con riscaldamento a metano o gpl si contano sulla punta delle dita...si scaldano con la legna o carbone o derivati....che ad esempio in lombardia sono vietati!!si, in lombardia non si può avere la stufa a legna se si ha la caldaia a metano!

per quanto concerne invece la SA-RC posso dirti con sicurezza che ci mangiano alla grande su quella autostrada...io sono partito il 16 luglio (venerdì) e sono tornato il 30 agosto (venerdì) e l'ho percorsa sia in andata che in ritorno....
persone al lavoro praticamente zero...
le uniche persone presenti nei cantieri erano a bivaccare sotto gli alberi....
e cmq ci sono diversi tratti autostradali nuovi dove non si può circolare normalmente perchè non ci stanno le 2 corsie più l'emergenza...
cmq gli abitanti limitrofi a questa mulattiera del sole come la chiamano loro si lamentano perchè pagano un euro (1 euro per 600 e passa km di autostrada!!!!!) per un'autostrada con i cantieri e non a 3 corsie....
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Tetà
Guru di CogneForum


Registrato: 08/07/08 18:53
Messaggi: 178
Residenza: Oltrepò Pavese

MessaggioInviato: Lun 06 Set, 2010 9:45     Oggetto: Rispondi citando

E come diceva il grande Totò:

" e io pago!!!!"

P.S.
Sabato 04/09/10

Dal mio paese a Cogne, € 42.20 (andata e ritorno) , Km. 500

Riporta:
"cmq gli abitanti limitrofi a questa mulattiera del sole come la chiamano loro si lamentano perchè pagano un euro (1 euro per 600 e passa km di autostrada!!!!!) per un'autostrada con i cantieri e non a 3 corsie...."

Come diceva sempre il grande Totò:
"alla faccia del bicarbonato di sodio!!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Lun 06 Set, 2010 22:09     Oggetto: Rispondi citando

zago83 ha scritto:


allora:
il mio intento non è quello di creare rivalità tra nord e sud, ma precisiamo alcune cose:
al sud la gente si lamenta sempre....e quando dico sempre è sempre...
prendono meno di stipendio...su questo sono d'accordo...ma quando vanno ad esempio a fare la spesa li da loro le cose costano la metà...
fino all'anno scorso da noi la pasta barilla costava 1,50 al chilo...da loro arrivava al massimo a 80 cent....
e così erano tutti i prezzi...
is lamentano perchè prendono la pensione minima...
si, ma quanti contributi hanno versato???basta andare in qualsiasi bar molto frequentato che magicamente alla sera ti battono al massimo lo scontrino n°. 20!!!!!
per quanto riguarda le temperature forse hai ragione....ma al sud le case con riscaldamento a metano o gpl si contano sulla punta delle dita...si scaldano con la legna o carbone o derivati....che ad esempio in lombardia sono vietati!!si, in lombardia non si può avere la stufa a legna se si ha la caldaia a metano!

per quanto concerne invece la SA-RC posso dirti con sicurezza che ci mangiano alla grande su quella autostrada...io sono partito il 16 luglio (venerdì) e sono tornato il 30 agosto (venerdì) e l'ho percorsa sia in andata che in ritorno....
persone al lavoro praticamente zero...
le uniche persone presenti nei cantieri erano a bivaccare sotto gli alberi....
e cmq ci sono diversi tratti autostradali nuovi dove non si può circolare normalmente perchè non ci stanno le 2 corsie più l'emergenza...
cmq gli abitanti limitrofi a questa mulattiera del sole come la chiamano loro si lamentano perchè pagano un euro (1 euro per 600 e passa km di autostrada!!!!!) per un'autostrada con i cantieri e non a 3 corsie....


Permettimi di dare solo alcune informazioni corrette, poichè ritengo che è giusto polemizzare, ma non fare disinformazione.
Che il Sud abbia seri e grossi problemi non è una novità, però non credo sia corretto generalizzare e fare di tutta l'erba un fascio.

Iniziamo dalla SA-RC. Per prima cosa il percorso completo dalla A3 Napoli-Reggio Calabria è di 498 km. L'unico tratto a pagamento è la tratta Napoli-Salerno di 51,6 km con un costo di 1,60 gestito dalla Autostrade Meridionali Spa. Il resto gestito dall'Anas da Salerno Fratte fino a Reggio Calabria Nord e gratuito come tutte le autostrade italiane gestite da Anas.
Quindi gli unici a pagare sono i campani per dovere di cronaca. Purtroppo non conoscendo persone di quella zona non ho mai sentito nessuno lamentarsi.

Non so che strada hai percorso, ma a cavallo fra luglio e agosto ho percorso più volta la tratta sud della SA-RC e mi sembrava di vedere grande fermento nei cantieri delle gallerie fra Palmi e Scilla. Poi visti i grandi disagi provocati dai cantieri, come ogni anno l'Anas prevede la sospensione dei cantieri più piccoli per permettere la circolazione del traffico in estate. Anzi ho trovato spesso operai Anas a bordo strada gestire il traffico e rischiare la vita con 40°C.
Infine anche queste persone fanno le ferie. (In realtà forzate per la chiusura dei cantieri, sospendibili)

Non so a quali tratti nuovi ti riferisci che sono chiusi e senza le corsie. Saranno sicuramente quelli dove i cantieri sono stati sospesi, in particolare all'altezza di Lamezia e Mileto.

Non dimentichiamoci che il tracciato della A3 non è assolutamente paragonabile all'A4, dove non esiste neppure una galleria. Ricordiamoci che questa autostrada, chiamiamola anche mulattiera, dal punto di vista ingegneristico fu per quei tempi un fiore all'occhiello. Ricordiamoci anche che dal punto di vista tecnico non è facile predisporre un percorso quando si hanno montagne di oltre 2.000 m che piombano a livello del mare in pochi km. Evidenza di questa caratteristica è fra Lagonegro e Cosenza e fra Bagnara e Villa San Giovanni. Sfido a trovare autostrade italiane più impervie di questa.

Discorso invece generico su Nord/Sud:

Riscaldamento è vero che si fa uso massiccio di carbone e legname, come d'altronde si fa in tutte le regioni di montagna : vedi Valle d'Aosta. Non sapevo che in Lombardia fosse vietato usare la legna se si ha il metano.
La legna e il carbone comunque non sono gratis.

Evasione fiscale: come se al Nord nelle attività commerciali tutti battono tutto. Non scherziamo.

Alimentari : è vero ad esempio il pane costa molto molto meno. Qui forse si vuole speculare al Nord.


Non so in che zone del Sud sei stato, ma permettimi la tua descrizione mi pare un pò troppo frutto di troppi stereotipi e di pregiudizi.

Ciao

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Gio 14 Ott, 2010 19:34     Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Permettimi di dare solo alcune informazioni corrette, poichè ritengo che è giusto polemizzare, ma non fare disinformazione.
Che il Sud abbia seri e grossi problemi non è una novità, però non credo sia corretto generalizzare e fare di tutta l'erba un fascio.

nessuno infatti fa di tutta l'erba un fascio Wink
Citazione:
Iniziamo dalla SA-RC. Per prima cosa il percorso completo dalla A3 Napoli-Reggio Calabria è di 498 km. L'unico tratto a pagamento è la tratta Napoli-Salerno di 51,6 km con un costo di 1,60 gestito dalla Autostrade Meridionali Spa. Il resto gestito dall'Anas da Salerno Fratte fino a Reggio Calabria Nord e gratuito come tutte le autostrade italiane gestite da Anas.
Quindi gli unici a pagare sono i campani per dovere di cronaca. Purtroppo non conoscendo persone di quella zona non ho mai sentito nessuno lamentarsi.

si lamentano tutti quelli che percorrono la SA-RC perchè pagano (anzi, pagavano) un euro per tutta la tratta da salerno in poi...
guardiamo anche a casa nostra...sulla A5 ci sono diversi cantieri..eppure paghiamo sempre....sulla bretella A4/A5 dopo 10 anni dall'alluvione l'autostrada ha ancora la deviazione...e la paghiamo lo stesso
Citazione:
Non so che strada hai percorso, ma a cavallo fra luglio e agosto ho percorso più volta la tratta sud della SA-RC e mi sembrava di vedere grande fermento nei cantieri delle gallerie fra Palmi e Scilla. Poi visti i grandi disagi provocati dai cantieri, come ogni anno l'Anas prevede la sospensione dei cantieri più piccoli per permettere la circolazione del traffico in estate. Anzi ho trovato spesso operai Anas a bordo strada gestire il traffico e rischiare la vita con 40°C.
Infine anche queste persone fanno le ferie. (In realtà forzate per la chiusura dei cantieri, sospendibili)

fidati che la maggiorparte dei cantieri sono fermi...non per altro i lavori non vanno avanti....e non si prevede neancfhe una fine...

Citazione:
Non so a quali tratti nuovi ti riferisci che sono chiusi e senza le corsie. Saranno sicuramente quelli dove i cantieri sono stati sospesi, in particolare all'altezza di Lamezia e Mileto.

ci sono diversi tratti uno in particolare che non ricordo quale sia che è nuovo ma non c'è spazio nemmeno per le 2 corsie...ed è fatto e finito..quindi totalmente errato

Citazione:
Non dimentichiamoci che il tracciato della A3 non è assolutamente paragonabile all'A4, dove non esiste neppure una galleria. Ricordiamoci che questa autostrada, chiamiamola anche mulattiera, dal punto di vista ingegneristico fu per quei tempi un fiore all'occhiello. Ricordiamoci anche che dal punto di vista tecnico non è facile predisporre un percorso quando si hanno montagne di oltre 2.000 m che piombano a livello del mare in pochi km. Evidenza di questa caratteristica è fra Lagonegro e Cosenza e fra Bagnara e Villa San Giovanni. Sfido a trovare autostrade italiane più impervie di questa.

io ho paragonato la A3 e la A4 per il discxorso dei disagi...
ne abbiamo avuti parecchi pure noi...ma abbiamo sempre pagato fior di soldi....e non 1 euro per 400 e passa km...

Citazione:
Discorso invece generico su Nord/Sud:

Riscaldamento è vero che si fa uso massiccio di carbone e legname, come d'altronde si fa in tutte le regioni di montagna : vedi Valle d'Aosta. Non sapevo che in Lombardia fosse vietato usare la legna se si ha il metano.
La legna e il carbone comunque non sono gratis.

purtroppo è così....ma si chiude fortunatamente un occhio...

Citazione:
Evasione fiscale: come se al Nord nelle attività commerciali tutti battono tutto. Non scherziamo.

nessuno ha detto questo...ma in un bar ben frequentato del nord a fine giornata conti almeno almeno 200 scontrini....al sud se ne conti 20 son tanti....
ti faccio un esempio...sotto il mio ufficio c'è u bar di 15 mq...si quindici...e a fine giornata fa circa 70 scontrini....prova a vedere al sud...di sicuro non ne trovi manco uno arrivato a quella cifra....e cmq al sud i controlli sono 0....mi è capitato spesso di vedere venditori ambulanti di frutta verdura funghi (gente del posto)a bordo della ss18 del sud a fianco di carabinieri e guardia di finanza...e questi fanno gli scontrini??

Citazione:
Alimentari : è vero ad esempio il pane costa molto molto meno. Qui forse si vuole speculare al Nord.

purtroppo non solo il pane....ma ad esempio la pasta barilla che la fabbricano al nord...

Citazione:
Non so in che zone del Sud sei stato, ma permettimi la tua descrizione mi pare un pò troppo frutto di troppi stereotipi e di pregiudizi.

sinceramente non ho nessun pregiudizio verso il sud Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Peppe Caridi
Affezionato CogneForum


Registrato: 19/04/08 13:06
Messaggi: 100
Residenza: Reggio Calabria

MessaggioInviato: Dom 17 Ott, 2010 12:48     Oggetto: Rispondi citando

Buona domenica a tutti Wink
Ho visto questo topic e rispondo in quanto mi sento chiamato in causa direttamente, essendo un Reggino e utilizzando praticamente ogni giorno l'A3 Salerno-Reggio Calabria.

Non ho avuto il tempo di leggere tutto ciò che avete scritto (è lunghissimo Embarassed ) e quindi mi scuso se dirò delle cose già dette o se farò delle ripetizioni, ma mi limito ad esprimere il mio parere, io che quest'A3 l'ho praticamente vista crescere da quando, nel 2001, sono iniziati i nuovi lavori di ammodernamento e in questi 9 anni sono stati fatti tantissimi passi avanti.

Innanzitutto vi fornisco questo documento in .ppt che è molto importante: si tratta dell'informativa del Cda dell’Anas che s'è tenuto la scorsa settimana sullo stato di avanzamento dei lavori sull’A3 Salerno-Reggio Calabria.
E' utile a capire di cosa stiamo parlando, perchè se non si sa cos'è l'A3 e se non si sa qual'è lo stato dei lavori (e bisognerebbe sapere anche la storia, ma qui ci allargheremmo e di brutto...), difficilmente si può esprimere un giudizio serio:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Per quanto riguarda il pedaggio, lo stesso Ministro Matteoli ha ribadito in più occasioni che "solo pensare di far pagare il pedaggio su un'autostrada come l'A3, con i lavori in corso, sarebbe da folli. Stiamo pensando solo a completarla. Quando, il 31 dicembre 2013, sarà finita e consegnata ai calabresi, inizieremo a pensare al pedaggio".

Inoltre bisognerebbe poi fare i caselli, con i relativi lavori, gli svincoli ecc. ecc.
Insomma, prima del 2014/2015 non se ne parla di certo.

In teoria, io sono favorevolissimo ad avere il pedaggio sull'A3, ovviamente quanto l'autostrada sarà completata e sarà moderna, funzionale, veloce, senza cantieri, senza traffico, senza corsia unica.
Perchè non dovremmo pagarla?
Tutte le altre autostrade d'Italia si pagano.
Fino ad oggi non l'abbiamo mai pagata perchè non è mai stata una vera autostrada.
Ma quando lo sarà (e ormai non manca moltissimo...) è più che giusto pagare il pedaggio.

E vi assicuro che i Calabresi lo pagherebbero anche doppio, il pedaggio, pur di avere un'autostrada buona e degna di questo nome, anzichè averla "gratis" ma in condizioni pietose Wink

_________________
Giornale online di Scienza e Meteorologia -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Lun 18 Ott, 2010 8:42     Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
In teoria, io sono favorevolissimo ad avere il pedaggio sull'A3, ovviamente quanto l'autostrada sarà completata e sarà moderna, funzionale, veloce, senza cantieri, senza traffico, senza corsia unica.
Perchè non dovremmo pagarla?
Tutte le altre autostrade d'Italia si pagano.
Fino ad oggi non l'abbiamo mai pagata perchè non è mai stata una vera autostrada.
Ma quando lo sarà (e ormai non manca moltissimo...) è più che giusto pagare il pedaggio.

E vi assicuro che i Calabresi lo pagherebbero anche doppio, il pedaggio, pur di avere un'autostrada buona e degna di questo nome, anzichè averla "gratis" ma in condizioni pietose Wink

tu, ma il 99% dei tuoi compaesani no....è scattao il putiferio quest'estate quando ve la facevano pagare un'euro per tutto il percorso...(se entravate da salerno...non oso immaginare quando quei 400 e passa km li pagherete minimo 20 euro...
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Mar 19 Ott, 2010 17:54     Oggetto: Rispondi citando

zago83 ha scritto:
Citazione:
In teoria, io sono favorevolissimo ad avere il pedaggio sull'A3, ovviamente quanto l'autostrada sarà completata e sarà moderna, funzionale, veloce, senza cantieri, senza traffico, senza corsia unica.
Perchè non dovremmo pagarla?
Tutte le altre autostrade d'Italia si pagano.
Fino ad oggi non l'abbiamo mai pagata perchè non è mai stata una vera autostrada.
Ma quando lo sarà (e ormai non manca moltissimo...) è più che giusto pagare il pedaggio.

E vi assicuro che i Calabresi lo pagherebbero anche doppio, il pedaggio, pur di avere un'autostrada buona e degna di questo nome, anzichè averla "gratis" ma in condizioni pietose Wink

tu, ma il 99% dei tuoi compaesani no....è scattao il putiferio quest'estate quando ve la facevano pagare un'euro per tutto il percorso...(se entravate da salerno...non oso immaginare quando quei 400 e passa km li pagherete minimo 20 euro...


A me sta cosa dell'euro non mi risulta, almeno in Calabria. Poi conta che da Salerno in giù ci sono tre regioni: Campania, Basilicata e Calabria.
Poi con criterio si faceva pagare l'autostrada a Salerno, se non esiste un casello? Secondo chi faceva un uscita pagava un euro e chi arrivava fino a Reggio?
Boh ho cercato anche su internet e non c'è nulla.
Ciao

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Lun 25 Ott, 2010 13:20     Oggetto: Rispondi citando

giuseppe, con l'introduzine degli aumenti tariffari del 1° luglio di quest'anno (poi bloccati in alcune zone) chi arrivava dalla a1 alla barriera di salerno pagava un'euro i più per percorrere la SA-RC.
stessa cosa nel lazio dove si pagava un euro per il GRA....
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Lun 25 Ott, 2010 17:27     Oggetto: Rispondi citando

Non sapevo questa cosa. In ogni caso la barriera di Salerno è sulla A30 - Caserta-Salerno che è della società autostrade, a differenza della A3 che è di proprietà Anas e non è pagamento.

Comunque sia sono convinto che accetteranno tutti il costo del pedaggio. Ne sono convinto.

Ciao

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Mar 26 Ott, 2010 19:11     Oggetto: Rispondi citando

io purtroppo sono convinto del contrario...spero di trovarci ancora qui nel 2013 per vedere chi ha ragione Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Mar 26 Ott, 2010 19:54     Oggetto: Rispondi citando

zago83 ha scritto:
io purtroppo sono convinto del contrario...spero di trovarci ancora qui nel 2013 per vedere chi ha ragione Smile


Detta così da scaramantico mi viene da fare strani gesti Smile))))

Scherzi a parte dobbiamo essere fiduciosi e io lo sono!

Facciamo il nodo al fazzoletto Smile

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Mer 27 Ott, 2010 9:04     Oggetto: Rispondi citando

suvvia, non mi riferivo ai decessi Laughing (mi tocco)...
mi riferivo al fatto se saremo ancora qui sul forum a discutere o altro Razz
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Gio 28 Ott, 2010 17:04     Oggetto: Rispondi citando

zago83 ha scritto:
suvvia, non mi riferivo ai decessi Laughing (mi tocco)...
mi riferivo al fatto se saremo ancora qui sul forum a discutere o altro Razz


(una toccatina non guasta)
Speriamo vivamente di si!!! Smile

Ciao ciao

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
losto7284
Ospite





MessaggioInviato: Gio 23 Giu, 2011 18:29     Oggetto: RISPOSTA ZAGO Rispondi citando

zago83 ha scritto
Citazione:
Oggetto: Rispondi citando
riporto la mia opinione...
quest'anno per la prima volta ho percorso sia in andata che in ritorno tutta la salerno reggio calabria...la cosiddetta mulattiera del sole...
io credo sia giusto pagarla perchè:
-l'autostrada a parte alcuni tratti è perfettamente percorribile a velocità da codice (130 km/h)
-nella maggiorparte del percorso le corsie sono 2 più l'emergenza
-è ora che anche i signori del sud inizino a pagare qualcosa pure loro (in basilicata e a messina prendono ancora i soldi dei terremoti del 10 e dell'80!!!)
-noi del nord abbiamo sempre pagato profumatamente la torino milano deturpata per anni dai lavori della tav.
-i lavori su questa autostrada sono stati svolti spesso e volentieri in modo errato da imprese subappaltatrici del luogo (è facile imbattersi in pezzi nuovi dove ci stanno a malapena 2 corsie senza quella di emergenza)
-non è giusto che noi del nord dobbiamo pagare parecchie cose in più rispetto al sud nonostante abbiamo uno stipendio leggermente più alto in media...ricordiamo solo che al sud il riscaldamento spesso e volentieri non serve!!!!


ANch io riporto la mia opinione:
il problema secondo me e' che ancora nel 2011 stiamo sempre a generalizzare sulle persone del sud rispetto quelli del nord.
Io sono un terrone che vive al nord e posso dirti che:
io non ho nessun problema a pagare 1 o 2 uuro di pedaggio....le proteste non sono x il fattore economico fidati.....e' dettato dal fatto che non e' altro sempre e solo 1 presa x il cul x tutti noi italiani e non parliamo di gente del sud!!!tutto cio' che paghiamo in questo mondo lo si paga xke ' ti si offre un servizio...io pago la l' enel xke mi fornisce la luce (e' 1 servizio) e cosi via......pagare l autostrada SA RC e' l ennesima truffa x far arricchire i soliti ignoti xke fidati se quell autostrada la fai da salerno a villa s giovanni.....sono piu i disservizi che i servizi (oltre credimi all alto rischio di lasciarci le penne!!!!) a me non risulta sinceramente che la maggior parte del percorso come dici tu e' agibile a 130 kM orari. X quanto riguarda i terremoti non credo sia colpa della popolazione di messina basilicata o friuli se prendono i soldi dei terremoti (soprattutto a messina) xke' li e' il caro governo che dovrebbe dare 1 imput x i fondi e uno stop eventualmente.....cosi come si parla di ponte sullo stretto e di fine dei lavori autostradali x il 2012 anzi no 2013 e xo x 20 anni e' stata sempre allo stesso modo!!!ovviamente non critico la politica di destra guardo solo i fatti....sono convinto che se il mio caro presidente ...cosi come a fatto 1 grandissimo lavoro x sterminare la grande mafia....potrebbe anche dare 1 taglio a tutti quei personaggi che da anni mangiano sulla SA RC e non e' colpa sicuramente di quelli del sud se si fa questo..infine ti dico che x quanto riguarda gli stipendi hai detto 1 cosa giusta....ma sinvceramente al nord non so in che supermercato ti 6 imbattutto xke fidati che in veneto la barilla da 500 gR costa 0,79 cent e quella da 1 kG. 1,40 non mi sembra che ci sia cosi tanta differenza tra nord e sud....x non parlare degli appartam nuovi....prova a comprare giu un appartamento nuovo guarda cosa costa al mQ.....questo secondo me cmq succede xke' ci facciamo influenzare dai media.....e non ce cosi poi tanto rispetto gli uni verso gli altri......sera
Top
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 13:13     Oggetto: Rispondi citando

ho percorso la totalità della sa-rc settimana scorsa....
sarò folle ma nella maggiorparte dei tratti si riesce a tenere i 130....
e poi:
io non generalizzo...
faccio constatazioni....
e ti ripeto: noi abbiamo pagato sempre la a4 anche quando totalmente disastrata dai lavori...
la sa-rc è sempre gratuita....
perchè noi fessi del nord dobbiamo pagare tutto?
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 22:17     Oggetto: Rispondi citando

Secondo me la verità sta nel mezzo. Non è vero che si può fare tutta 130 km/h e non è vero che è tutta un cantiere.
Sfido io ad andare a 130 km/h fra Serre e Mileto oppure fra Scilla e Villa San Giovanni. Godibili invece i tratti ad es.Rosarno- Mileto, il tratto urbano di Cosenza, ecc

Il pedaggio è a mio avviso SACROSANTO, per le ragioni indicate da me nella prima pagina di questo argomento.

E poi direi anche basta con questi luoghi comuni Nord-Sud, siamo nel 2011. Mi risponderete e Napoli? Ok, ma in Campania e non lontano da Napoli ci sono comuni che riciclano il doppio dei rifiuti che si riciclano nei comuni valdostani con punte dell'80%.
Per rispondere invece al nuovo utente "Sterminare la Mafia"???? Si magari e anche questa cosa è purtroppo appannaggio di tutto il territorio nazionale.

Saluti

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zago83
Senatore di Cogneforum


Registrato: 29/07/08 07:20
Messaggi: 377

MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 13:36     Oggetto: Rispondi citando

io ho scritto che nella maggiorparte del percorso si possono tenere i 130 Wink
ci sono alcuni cantieri (i più difficili) che si viaggia anche a 50 km/h...
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Piazza del Mercato - Predzen d'atrou Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.308