Indice del forum Il Forum di Cogne

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Notizie dalla minoranza comunale

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Notizie e Risposte dalla Minoranza Comunale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Giorgio Elter
Appassionato CogneForum


Registrato: 17/02/10 13:46
Messaggi: 80

MessaggioInviato: Gio 03 Giu, 2010 9:58     Oggetto: Notizie dalla minoranza comunale Rispondi citando

Oggi si apre ufficialmente la nuova legislatura con la convocazione del primo Consiglio Comunale dopo le elezioni del 23 maggio.
Pur avendo perso le elezioni riteniamo importante aprire questo spazio di riflessione e di confronto sui problemi della nostra comunità, per non interrompere il rapporto con tutti voi e principalmente con tutti quelli che ci hanno votato.
A partire da oggi utilizzeremo questo spazio del forum per dare voce alla minoranza riferendo tutto quanto emerge dall'attività amministrativa, per sostenere e divulgare il ruolo che avremo di controllo e stimolo dei nostri nuovi amministratori.
Gruppo Lista Pour le Pays
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jean Pierre Feo
Moderatore
Moderatore


Registrato: 08/04/08 21:08
Messaggi: 451
Residenza: Sonveulla

MessaggioInviato: Gio 03 Giu, 2010 12:04     Oggetto: Rispondi citando

Siamo felici di poterci confrontare con il gruppo di minoranza anche su questo spazio virtuale!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Giorgio Elter
Appassionato CogneForum


Registrato: 17/02/10 13:46
Messaggi: 80

MessaggioInviato: Ven 04 Giu, 2010 19:07     Oggetto: Rispondi citando

Il consiglio Comunale si è insediato senza particolari sussulti durante la prima assemblea che aveva essenzialmente cararttere tecnico in quanto doveva essenzialmente ratificare il risultato delle elezioni.
Malgrado le maldicenze, infondate, come del resto la gran parte delle maldicenze, il gruppo di minoranza rispecchia esattamente il risultato delle elezioni: sono quindi ad occupare il loro legittimo posto Piero Roullet, Vally Lettry, Fabio Cavagnet e Enrico Visetti.
Di rilievo la nomina degli assessori e le deleghe ad essi assegnate:
Franco Allera: Lavori pubblici, Urbanistica, Ambiente, Rapporti istituzionali e Protezione civile. Coadiuvato dai Consiglieri Stelio Mucci e Carmen Perret
Claudio Perratone: Bilancio, Cultura, Innovazione e semplificazione, Sito internet. Coadiuvato da Jean Pierre Feo e Carmen Perret
Andrea Celesia: Turismo, Commercio, Artigianato, Sport, Risparmio energetico. Coadiuvato da Luciana Perrod e Jeantet Vittorio
Carlo Guichardaz: Gestione del territorio, Agricoltura, Manutenzione reti e impianti, Associazioni. Coadiuvato da Stelio Mucci e Mirko Carlesso.
Chantal Burland: Pubblica istruzione, Politiche sociali, Giovani, Biblioteca. Coadiuvata da Luciana Perrod e Jean Pierre Feo.
Chiedo scusa se ho omesso qualche carica, ma la sostanza è questa. Commenti non ritengo se ne possano fare al momento, se non una minima inquietudine sul fatto che alcuni ruoli risultano un pò in conflitto con le attività private dei singoli. Non è detto che sia un male, nel senso che il coinvolgimento personale potrebbe rivelarsi uno stimolo ad agire meglio e con maggiore determinazione, l'importante credo sia avere sempre ben chiaro che l'azione amministrativa deve rivolgersi verso il bene di tutta la popolazione e non verso specifici interessi.
Nella distribuzione delle deleghe credo sia evidente a tutti un rimescolamento molto spinto ed evidenti novità.
Altro punto licenziato nella seduta del Consiglio è stata la nomina di J. P. Feo a rappresentante del Comune presso il BIM. Per chi non lo sa il BIM è l'acronimo di Bacino Imbrifero Montano e semplificando si tratta del consorzio dei Comuni per la gestione dell'acqua pubblica, in particolare per la gestione del Sistema Idrico Integrato (praticamente gli acquedotti). Su domanda del gruppo di minoranza la nomina di Feo su proposta del Sindaco è stata argomentata con il fatto che si è reso disponibile e che risiedendo ad Aosta è più comodo per lui partecipare alle riunioni. Non credo di dover commentare.
Infine è stata confermata l'indennità mensile di carica per Sindaco, Vice Sindaco, Assessori e Consiglieri rispetto a quella fissata nell'anno 2009: 3850 euro lordi per il Sindaco, 690 euro sempre lordi per Vice Sindaco e Assessori, circa 89 euro il gettone di presenza per i consglieri per le sole sedute del Consiglio Comunale (niente per eventuali partecipazioni a Commissioni consigliari). Questo punto è stato approvato all'unanimita, quindi con voto favorevole anche della minoranza.
Per questo esordio della nuova Amministrazione comunale direi che è tutto, a presto con eventuali novità e riflessioni.

_________________
Giorgio Elter
Top
Profilo Invia messaggio privato
Miniera
Nuovo Utente Cogne Forum


Registrato: 09/06/10 06:17
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer 09 Giu, 2010 6:33     Oggetto: Minoranza Rispondi citando

Dott. Elter,
innanzitutto complimenti per il gran numero di preferenze che ha raccolto. Complimenti sopratutto per aver sempre risposto a tutti, con calma ed educazione e competenza alle varie di discussioni sul forum. Questo le fa onore come il modo in cui abbia accettato la sconfitta elettorale. Altri del suo "partito" non possono lontanamente fregiarsi di tale educazione e fair play. Insulti, urla al bar, e a quanto pare anche ai seggi... comuque il 23 maggio è lontano e guardiamo avanti per Cogne. Dal canto mio spero che sebbene lei non siederà in minoranza potrà instaurare un buon rapporto con il nuovo sindaco e relativi amministratori poichè ritengo lei abbia delle buone qualità e delle buone idee. Per caso lessi alcuni brevi passaggi della sua bozza di programma e la trovai molto interessante.
Trovo un'ottima iniziativa utilizzare qusto spazio sul web per informare i concittadini. Probabilmente se altri del suo gruppo non avessero sottovalutato oppure snobbato se non addirittura denigrato questo strumento le cose sarebbero andate diversamente.
Ho letto il suo passaggio a proposito del BIM e sebbene non mi sembri una gran gisutificazione quella di essere già ad Aosta per il Signor Feo sono comunque convinto che trattandosi di un giovane piuttosto istruito saprà ben rappresentarci. Prima di lui il posto era occupato dal Signor Portigliatti Andrea... brava persona. Per il resto lascio a tutti i lettori del forum commentare come ha detto lei.
Infine prima di lasciarla vorrei farle una domanda politica e forse un pò cattiva. COme è possibile che il Presidente o comunque il Rappresentante della sezione di Cogne dell'UV, primo partito del nostro comune, si sia fermato appena al 25% dei suoi voti di preferenza. In giappone qualcuno farebbe hara kiri con un risultato del genere... Un'altra riflessione la faccio sul Commendator Roullet che prima era ovunque in paese, prodigava saluti a tutti, presenziava ad ogni cosa... dopo la sconfitta è più facile vedere lo stambecco bianco che probabilmente è anche più socevole del Piero ante elezioni. So bene che cosa lei pensi di chi scrive in anonimato ma avendo una piccola attività commerciale e sapendo che chi come il Signor Enrietti non ha più visto alcuni componenti della sua lista al benzinaio preferisco non espormi. Non tutti sono intelligenti come Lei.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andrea Portigliatti
Nuovo Utente Cogne Forum


Registrato: 11/06/10 18:45
Messaggi: 14
Residenza: Cogne-Sonveulla

MessaggioInviato: Lun 14 Giu, 2010 21:29     Oggetto: Rispondi citando

Debutto pure io in questo spazio virtuale, ringraziando anticipatamente per l'opportunità che mi viene data e per la possibilità di poter esprimere il mio pensiero. Mi firmo con nome e cognome, tranquillamente, senza paura di chissà cosa, quando si dice la verità, si rispetta il pensiero altrui, ma sopratutto si rispettano le persone non si deve avere nulla da temere!

Miniera interviene nel topic riservato alle "Notizie dalla minoranza comunale", mi fa sentire "a casa" questo spazio del Forum e di questo ringrazio Giorgio Elter e gli amici della Lista Pour le Pays per la possibilità che ci danno di poterci confrontare seguendo l'onda della campagna elettorale da poco conclusa con il risultato elettorale che tutti conosciamo e che TUTTI rispettiamo. Poi, ognuno lo può vivere ed interpretare come vuole o meglio crede!

Miniera plaude alla nomina di Jean Pierre Feo al BIM, il Consorzio dei Comuni della Valle d'Aosta, il Bacino Imbrifero Montano che ricordo essere Autorità d'Ambito per il Servizio Idrico Integrato che nei cinque anni appena trascorsi è stata l'attività principale del Consorzio BIM, lavoro fatto in stretta collaborazione con l'Amministrazione Regionale, le Comunità Montane ma sopratutto con i Comuni al fine di applicare la normativa europea attuata in Italia attraverso il varo dell Legge Galli.

Da "brava persona" quale sono, e ringrazio Miniera per avermene dato atto, anche se devo affermare che la "brava persona" a me attribuita sa tanto di : Tan bravo ma tan Matas, desidero riportare alcune cifre in modo da rendere conto di quanto da me fatto e ottenuto in questi cinque anni per Cogne, numeri che Miniera, impegnato nella sua attività commerciale, magari ubicata all'interno della galeria di Costa del Pino, impegnato nel salire gli interminabili quanto affascinanti gradini che portano a Colonna potrà conoscere ed eventualmente giudicare...dall'alto, ovviamente!

Ogni anno, il BIM ripartisce delle quote chiamate sovracanoni verso i comuni, lo si potrebbe definire come un piccolo assalto alla diligenza, durante i cinque anni del mio mandato nelle casse del Comune di Cogne sono arrivati:

2006: € 90.849,85
2007: € 90.532,21
2008: € 90.629,78
2009: € 91.471,96
2010: € 97.298,70

Per un totale di € 460.782,50...mentre alcuni chiedono, altri portano!...

Miniera non se n'avrà a male se la "brava persona" ha rappresentato il Comune di Cogne a Roma, nel 2007 alla manifestazione contro i tagli previsti dall'allora governo Prodi che minava seriamente la stessa esistenza dei BIM e delle Comunità Montane italiane, Miniera non se la prenderà se nel 2008 ero in Spagna, a Zaragoza alla Conferenza Mondiale dell'acqua assieme ai colleghi della Giunta esecutiva del BIM sia per ascoltare, sia per far conoscere la realtà valdostana con l'aggiunta che il nome -non mio- ma di Cogne era la, presente!

La "brava persona" ha contribuito a far conoscere il BIM nelle scuole e non solo attraverso iniziative come il concorso video fotografico: Photeau et Videau, la campagna informativa per un consumo consapevole dell'acqua dal titolo: Come ti risparmio l'acqua, le Giornate Mondiali dell'acqua che finalmente si svolgono anche in Valle d'Aosta da tre anni a questa parte, il gioco on-line: Le sai tutte? Gioca con l'acqua! BIM acqua pursuit che trovate sul sito
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

tutto questo grazie anche e sopratutto all'entusiamo inesauribile di Jean Barocco che purtroppo ha declinato la proposta per un nuovo mandato come presidente.

Nell'apprendere della designazione di Feo, ho subito provveduto (sempre da brava persona) nel concordare con lui un passaggio di consegne nella sede del BIM, cosa che è regolarmente avvenuta qualche giorno prima della nomina da parte del Consiglio Comunale di Jean Pierre, al quale ho augurato -presentandolo al personale- ed auguro un buon lavoro sia come componente dell'Assemblea, sia, se ne avrà la possibilità di entrare nella Giunta esecutiva.

Questi sono alcuni pensieri, queste sono le cifre che metto a disposizione non solo di Miniera ma di tutti coloro che ne fossero interessati in modo che sappiano che hanno avuto un rappresentante che ha lavorato nell'interesse di Cogne, SEMPRE, nel settore che gli ex colleghi del passato Consiglio hanno voluto affidarmi.

Aspetto il "giudizio" di Miniera, magari annunciato dal suono di quella vecchia e cara sirena che, assieme al campanile della Parrocchiale scandiva (una volta) il tempo e le giornate dei Cognein!

Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni, non le parole (Giovanni Falcone).

Grazie,

Andrea Portigliatti.[/b]
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe Cutano
Pontifex Maximus di Cogneforum


Registrato: 08/04/08 21:51
Messaggi: 1683
Residenza: Cogne - Roma

MessaggioInviato: Gio 17 Giu, 2010 17:57     Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio Andrea per l'intervento che hai fatto e mi fa piacere che partecipi anche tu sul forum con post interessanti. Anzi mi rammarico di non averti "letto" prima, poichè so quanto sei appassionato di sano dibattito politico e di discussione.

Personalmente non mi sarebbe dispiaciuto avere notizie del genere in questi due anni di forum, a mio modesto parere credo sia stata un'occasione persa. (Non mi rivolgo solo a te, ma anche ad altre persone preparate, ma che purtroppo non hanno trovato questo spazio interessante).
Sono certo che persone come te avrebero portato un valore aggiunto all'interno di questo spazio.

In ogni caso benvenuto!!!
Wink

_________________
Cogne rooudze Cogne!
Dott.Grappein
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giorgio Elter
Appassionato CogneForum


Registrato: 17/02/10 13:46
Messaggi: 80

MessaggioInviato: Sab 17 Lug, 2010 19:20     Oggetto: Rispondi citando

Considerato che langue il dibattito sui temi politico - amministrativi che ci hanno così appassionato fino al 23 maggio scorso, provo a dare una scossa rigenerante.

In un ormai lontano Lunedì di Giugno si è svolta un interessante riunione indetta dalla nuova amministrazione e avente lo scopo di presentare le iniziative di questa estate supportate dall’Office Regional du turisme e dalla Fondation Gran Paradis. Oltre a ciò si è voluto presentare alla popolazione le novità che in queste prime settimane sono state poste in essere in tema di viabilità e di trasporto pubblico.
Colgo l’occasione per un dovuto riconoscimento all’amministrazione per la riunione organizzata per presentare le iniziative alla popolazione, in osservanza a quanto promesso in campagna elettorale, con l’augurio che possano continuare sulla strada intrapresa.
Manca forse a mio avviso un uguale presenza sul web e soprattutto una puntuale informazione sul forum, tenuto conto che a tale incontro erano presenti un po’ più di 100 persone e quindi una piccola minoranza di popolazione.

Al di là delle ottime iniziative presentate per la stagione estiva proposte soprattutto da Fondation e dell’Office du turisme, vorrei fare alcune osservazioni sulla vera novità presentata dall’Amministrazione comunale alla vigilia della stagione estiva e cioè della proposta fatta a tutti gli operatori di Cogne di offrire ai propri clienti il biglietto giornaliero per le navette al prezzo di 1 euro anziché 3, previo pagamento di 1 euro a biglietto da parte dell’operatore stesso e di 1 euro da parte del comune.
Ho trovato molto interessante la presentazione dell’iniziativa, ma molto meno l’iniziativa stessa e mi spiego.
Il principio di promuovere il trasporto pubblico e collettivo in luogo di quello privato è pienamente condivisibile e fa parte a mio parere di una visione lungimirante per il futuro di Cogne. E’ evidente che formulare un nuovo piano della viabilità e dei trasporti che punti a decongestionare il traffico nei periodi di punta ed in luoghi strategici, quale primo fra tutti il centro di Cogne, richiede degli sforzi strutturali e organizzativi notevoli: sicuramente, ma non esclusivamente, la realizzazione di nuovi e ampi parcheggi preferibilmente interrati e un deciso potenziamento dei mezzi utilizzati per il trasporto pubblico.
Ci vorrà tempo, ma è altresì necessario che una tale scelta ed un tale indirizzo vengano manifestati fin da subito.
Molte sono in ogni caso le iniziative che potrebbero essere messe in atto transitoriamente, a costo ridotto, ma con un sicuro impatto su frequentatori e residenti, che gradualmente devono potersi abituare ad un nuovo regime di mobilità. Penso a soluzioni che disincentivino il passaggio in macchina al centro di Cogne all’inutile ricerca di parcheggi, con la semplice eliminazione dei pochi posti macchina presenti nella Rue Mines de Cogne ( prima e dopo il ristorante Lou Ressignon) che tra l’altro ostacolano la circolazione pedonale. In questo senso il parcheggio posto dopo il ristorante, adesso posto a pagamento potrebbe essere riservato esclusivamente agli utenti degli esercizi limitrofi ( Ristorante e ferramenta). Penso al definitivo spostamento delle fermate di Autobus e navette fuori dalla piazza, in modo che tutto lo spazio disponibile sia riservato ai pedoni, tranne la sola corsia a senso unico per il passaggio dei mezzi privati.
Penso all’eliminazione del parcheggio nel piazzale delle scuole. Penso a riservare definitivamente il parcheggio di Revettaz alle vetture senza dover subire la continua estensione dell’area camper nei periodi di punta su degli spazi strategici per contenere la circolazione delle vetture.
Ho trovato molto valida l’idea di chiudere la Rue Gran Paradis dal lato verso la piazza, bloccando così in maniera semplice ed efficace la circolazione abusiva in una zona già dichiarata a traffico limitato.

Non vedo invece sviluppi positivi nell’iniziativa formulata dal Presidente del Consorzio Operatori Turistici di concerto con l’Assessore al turismo per quello che riguarda i biglietti a prezzo ridotto. Mi sembra un’iniziativa parziale a cui probabilmente aderiranno pochi operatori (ma aspettiamo di avere i dati a consultivo) e che rappresenta di fatto solo un richiamo promozionale per alcune strutture, che possono permettersi un tale esborso, peraltro sostenute da un sostegno pubblico assai discutibile in quanto indirizzato in maniera parziale verso alcuni e non tutti.
Chi a Cogne fa una politica dei prezzi calata sul momento di crisi in cui viviamo credo abbia già fatto il massimo sforzo per contenere i costi e non potrà certo aderire ad ulteriori riduzioni; chi invece basa la propria clientela su un livello medio alto non avrà nessuna difficoltà a inserire nel proprio budget promozionale un ulteriore vantaggio per i propri clienti. Lascio a chi ritiene di voler sviluppare questa chiamiamola suggestione le valutazioni del caso.

Se ci fossero i parcheggi e i mezzi pubblici fossero potenziati a sufficienza, allora si che si potrebbe sviluppare un iniziativa vera di disincentivo della circolazione privata, fissando ad esempio un costo giornaliero per il parcheggio (supponiamo 5€) e dare in cambio il biglietto gratuito per le navette a tutti indistintamente coloro che giungono a Cogne in macchina.

Mi sorge infine un dubbio. Visto che l’iniziativa è stata presentata con l’obiettivo di arrivare alla pedonalizzazione del centro del paese, non vorrei si trattasse di una nuova strategia per giungere infine alla fatidica proposta del mitico tunnel per Valnontey, proponendo un eventuale fallimento di questa iniziativa come un tentativo di regolamentazione del traffico purtroppo non riuscito, lasciando così aperta un'unica dolorosa ma inevitabile alternativa.

_________________
Giorgio Elter
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guy
Appassionato CogneForum


Registrato: 18/04/10 20:15
Messaggi: 52
Residenza: Gimillan

MessaggioInviato: Dom 18 Lug, 2010 19:29     Oggetto: Viabilità Rispondi citando

Son d’accordo con te Giorgio, diamo una scossa rigenerante al forum!!! E’ con piacere che mi attingo a dialogare di nuovo con te.

In seguito alle elezioni abbiamo visto tutti dei cambiamenti positivi ed è effettivamente un peccato che l’amministrazione non li pubblicizzi maggiormente anche sul forum. Dall’esterno è difficile capire cosa è stato fatto o no e soprattutto quali sono le problematiche riscontrate per risolvere i problemi ancora esistenti, criticare senza conoscere non serve a niente e fa male a tutti . Questo è particolarmente vero per quanto riguarda la viabilità sulla quale, come avevo fatto notare durante la campagna elettorale, sembra che ci sia un effettiva convergenza di opinione (meno male!) tra maggioranza e opposizione.

Da quello che posso notare sono stati riasfaltati tratti di strada ovunque, sono state ridipinte le righe al suolo, è stato riparato il guardrail del ponte della Tina (era pericolosissimo!!!), sono stati riparati i lampioni, sono stati riparati gli ascensori, è stata regolamentata la circolazione delle MTB, è stato messo il paletto vicino al Bellevue (ringraziano anche i clienti del terrazzo per l'eliminazione del rumore e della polvere) e poi - piccolo miracolo - è stata resa pedonale la strada della chiesa. Questi due ultimi punti riscontrano un apprezzamento particolarmente positivo da parte dei turisti e spero anche da parte dei commercianti.

Sono stato anch’io alla presentazione in Comune, mi è piaciuta molto per il clima aperto ma soprattutto per la dimostrazione di volontà nell’affrontare il problema viabilità. La soluzione della riduzione di prezzo dei biglietti delle navette, da quanto ho capito, è una prima mossa che deve ancora essere definita nei dettagli. Magari sarebbe più semplice che gli operatori turistici facessero 1 € di sconto sulle consumazioni a chi presenta un biglietto giornaliero (facendo un leggero strappo al biglietto per segnalare che si è usufruito dallo sconto o apponendoci un timbro), in questo modo si premia maggiormente gli esercizi che partecipano all’iniziativa e che potranno pubblicizzarlo in modo adeguato; mi aspetterei in questo caso da parte degli utenti un ragionamento del tipo “ho già speso 3€ per il biglietto, scelgo allora più volentieri gli esercizi che mi fanno lo sconto sulle consumazioni”. A fronte del sacrificio fatto dagli esercizi commerciali si potrebbe anche organizzare un giro serale di “navette du soir” verso le 22:30 per incoraggiare chi ritorna dalla passeggiata a cenare sul posto bevendosi anche un po’ di buon vino senza timore di dover toccare l’auto.

Ragionando sulla tua proposta di un prezzo di parcheggio più alto a fronte dell’uso gratuito delle navette volevo chiederti come prenderesti in considerazione i residenti (non possiamo pagare tutti i giorni 5€ di parcheggio!) e come distingueresti il single dalla famiglia di 5 persone per l’uso delle navette a fronte dello stesso costo di parcheggio per un singolo veicolo.

Non ho resistito a creare un semplice modello di calcolo in Excel (se si parla di soldi io non capisco finché non calcolo) che svela sorprese: prendendo per esempio una famiglia di 4 persone che sta a Cogne 10gg e sfrutta la navetta per 4 giorni durante il suo soggiorno, l’aumento di costo del soggiorno per persona al giorno tra la situazione attuale (parcheggio gratis e navetta giornaliera a 3€/persona) e quella proposta da te (parcheggio a 5€/giorno e navetta gratis) è di solo 0,05€ al giorno! Mentre nella stessa situazione l’aumento a persona al giorno per una coppia sarebbe di 1,30€. Sono aumenti secondo me accettabilissimi se si mette a confronto il piacere immenso di non toccare l’auto in ferie… Se si considera poi un auto con una famiglia di 5 persone si ottiene nelle stesse condizioni non un aumento di costo ma un risparmio di 0,20€ al giorno per persona… Mando volentieri il modello a chi lo desidera e tutte le suggestioni saranno il benvenuto.

Alla luce di questo calcolo una soluzione del tipo “Tourist Card” di cui il prezzo varia secondo la durata del soggiorno e che include parcheggio, navette ed eventuali sconti presso le strutture private e pubbliche mi sembra una buona idea. Magari in questo modo anche la società privata che gestisce le navette sarebbe maggiormente interessata perché potrebbe incassare la sua parte prima ancora di erogare il servizio.

Quanto alla tua ultima frase non la capisco, anche se sicuramente il punto forte del tunnel è che renderebbe pedonale tutta Cogne in modo diretto e semplice (per cui è giusto fare qualche ipotesi di tracciato e di costi) non vedo quale vantaggio diretto, come sembri suggerire, ci sarebbe per l’amministrazione comunale a spingere a tutti costi la soluzione della galleria. Un tunnel ha dei costi folli, aumenterebbe l’afflusso di traffico già al limite della sopportazione a Valnontey, sarebbe utilizzato pochi giorni all’anno e secondo una mia opinione del tutto personale sarebbe bruttissimo percorre un galleria tipo città per raggiungere un posto cosi incantevole. Preferirei qualunque altra soluzione che preveda al contrario il recupero ambientale del parcheggio di Valnontey (zona pic-nic, pattinaggio su ghiaccio d’inverno e roller skate d’estate, parco tematico,…)e una mobilità sostenibile di cui i costi sarebbero sopportati in parte dagli utenti. Non mi sembra che il business plan di una galleria possa reggere, però per principio non escludo niente prima che siano disponibili dei dati.

Confido infine che per il 2011 riuscirete come amministrazione (non faccio distinzione tra maggioranza e opposizione perché dovrete lavorare assieme, sono scelte tecniche e non politiche) a proporre una soluzione globale sulla viabilità (incluso trenino/funivia) per avviare i cantieri nel 2012 e avere risolto i problemi nel 2013 per il beneficio di tutti.
Sono tempi ragionevoli o no? Question Question Question

A presto, buona serata a tutti.

Guy

_________________
We cannot solve our problems with the same thinking we used when we created them.
A. Einstein
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
CHIARA
Senatore di Cogneforum


Registrato: 01/09/08 11:23
Messaggi: 281
Residenza: piemonte

MessaggioInviato: Lun 19 Lug, 2010 12:24     Oggetto: Rispondi citando

bella la tourist card per i pulman, in effetti sono sicura che anche tanti turisti di lunga permanenza e nn solo della classica settimana, la prenderebbero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
STEFANO FERRARIS
Senatore di Cogneforum


Registrato: 12/05/08 12:08
Messaggi: 581

MessaggioInviato: Ven 23 Lug, 2010 19:26     Oggetto: Rispondi citando

Secondo me la strada delle carte prepagate è ottima.

Trovo molto comoda la carta magnetica valida sugli autobus valdostani e sui Savda per torino, milano, svizzera etc.

E'stato un gran passo avanti non dover aver più a che fare con code, bigkietterie o giornalai chiusi, biglietti e monetine come ancora succede in buona parte dei servizi pubblici tipo ferrovie e autobus delle varie città italiane nonchè dei collegamenti con gli aeroporti. Fra l'altro non è solo un problema italiano, ma presente anche all'estero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Notizie e Risposte dalla Minoranza Comunale Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.559